Il processo - Franz Kafka - copertina

Il processo

Franz Kafka

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: E. Pocar
Editore: Mondadori
Edizione: 2
Anno edizione: 2018
Formato: Tascabile
In commercio dal: 19 aprile 2018
Pagine: 250 p.
  • EAN: 9788804700852
Salvato in 16 liste dei desideri

€ 9,50

€ 10,00
(-5%)

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA

Il processo

Franz Kafka

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Il processo

Franz Kafka

€ 10,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Il processo

Franz Kafka

€ 10,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 10,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Nessuno riuscirà mai a spiegare a Josef K. il motivo del processo che un'autorità giudiziaria incalzante ed enigmatica gli ha intentato. Nemmeno prima del tragico epilogo, quando il protagonista verrà giustiziato. Pubblicato nel 1925, Il Processo è uno dei testi più intensi di Kafka, un capolavoro che la critica ha cercato di definire dandone le più diverse spiegazioni - religiose, sociologiche, psicoanalitiche, esistenziali. Ma al di là delle formule interpretative, ciò che emerge da queste pagine è l'inquietante, ossessivo e immortale fascino di un'opera capitale nella letteratura del Novecento.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,16
di 5
Totale 4
5
2
4
1
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    u53r69

    09/06/2020 21:14:32

    Sul contenuto del romanzo non mi esprimo neanche, ogni parola di questa recensione sarebbe l'ennesimo commento superfluo ad un conclamato capolavoro del ventesimo secolo. Voglio piuttosto concentrarmi sullo stile. Per quanto mi dolga ammetterlo, questo non è il miglior Kafka, dal punto di vista stilistico, che possiate trovare. A tratti la narrazione risulta veramente farraginosa, le descrizioni degli ambientali sono spesso insufficienti e si percepiscono tutti i limiti di un romanzo postumo che non fu rivisto con la stessa attenzione di altre opere. (A questo proposito è un esercizio divertente confrontare la versione, per così dire, "principale" del testo con le varianti scartate proposte in appendice e notare le discrepanze e i mutamenti nelle scelte dell'autore). Stilisticamente parlando, il miglior Kafka, a mio giudizio, è quello dei racconti: Un medico di campagna, La Metamorfosi, La condanna... Tutti capolavori che, secondo me, oscurati dal fascino ossessivo e inquietante dei suoi romanzi, purtroppo più spesso interpretati che letti, non hanno ricevuto la sufficiente attenzione. Detto ciò, se si riesce a chiudere un occhio riguardo le scelte narrative, che in talune occasioni risultano anche funzionali alla trama, e se ci si libera dei pregiudizi ermeneutici orbitanti attorno al nome di "Kafka", questo romanzo può portare veramente a grandi soddisfazioni, e il lettore riuscirà a percepire l'ambiente attorno a sé sempre più claustrofobico e ad accogliere come norma l'angoscia che lo sgomento e l'inspiegabile portano con sé.

  • User Icon

    Erzebet

    22/09/2019 12:42:00

    Josef K., trentenne con una rispettabile posizione sociale, viene arrestato senza alcun preavviso ed immediatamente rilasciato, in attesa del processo. Nel tentativo di difendersi da un'accusa che non conosce e che non conoscerà mai, il protagonista precipita lentamente in una spirale di angoscia e di irrazionalità. La minaccia indefinita che pende sopra la sua testa lo renderà gradualmente vulnerabile ed insicuro, avvicinandolo ad un mondo sconosciuto, nel quale troverà personaggi ambigui e ricattabili fino a sprofondare della costante diffidenza verso tutto e tutti. La narrazione e l'ambientazione sono asfissianti, il mondo che circonda l'imputato è affetto da claustrofobia. Josef K. subisce una inspiegabile persecuzione che lo trascina nei meandri bui della propria mente e della città che gli sta intorno. “Il Processo” è la tragedia dell’essere umano, soffocato da dubbi e preoccupazioni, con la mente costantemente offuscata da mille domande. Domande senza risposta, o peggio, con risposte incompiute e incomprensibili. Un capolavoro dell’assurdo e dell’irrazionale, dell’ossessione e del paradosso che porta Josef K. a compromettere la propria dignità d’uomo. Ve lo consiglio tanto.

  • User Icon

    Dario

    14/04/2007 00:18:27

    Per Molti "Il Processo" è ritenuto un solido riferimento della cultura del novecento, un capolavoro, un opera letteraria di prim'ordine, grandi critici l'hanno considerato tale. Io lo definisco semplicemente discreto. Rende bene l'idea di come spesso ci si sente sottomessi, senza neanche capirne infondo il motivo, al cospetto di poteri talvolta occulti e di una burocrazia ottusa, e lo fa con parole che creano immagini paradossali, direi quasi oniriche, surreali. "Purtroppo" questo libro è ancora molto attuale ed è lo specchio di tanti contesti sociali nel mondo.

  • User Icon

    Romano De Marco

    20/02/2007 13:17:03

    Parlare di un capolavoro del genere è un rischio. Siamo di fronte ad una letteratura talmente alta, ad un valore talmente assoluto che si rischia di scadere inevitabilmente nella banalità o nell'ovvio. IL PROCESSO bisogna solamente leggerlo. Nel mio piccolo posso dire di ritenere assolutamente magistrale il modo in cui l'autore, attraverso le vicissitudini del proprio personaggio, riesca a trasmettere il disagio dell'uomo nei confronti dell'ordine costituito, della burocrazia, della chiesa. Sconvolgente il salto narrativo che avviene dal momento dell'appuntamento nella cattedrale. Un precipitare vorticoso della situazione, degli eventi, dell'atmosfera che da ossessiva e claustrofobica diviene improvvisamente glaciale e spietata per il lettore stesso, perfetta metafora della condizione umana alla mercè di eventi e decisioni al di sopra del proprio arbitrio e delle proprie capacità di modificare gli eventi. Sconvolgente, bellissimo, imperdibile.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente
  • Franz Kafka Cover

    Scrittore boemo di lingua tedesca. Figlio di un agiato commerciante ebreo, ebbe col padre un rapporto tormentoso, documentato nella drammatica "Lettera al padre" (1919). Il fidanzamento con Felice Bauer, interrotto, ripreso, poi definitivamente sciolto, la relazione con Dora Dymant, con cui convisse dal 1923, testimoniano l'angosciata ricerca di una stabilità sentimentale che non fu mai raggiunta. Intraprese lo studio della Giurisprudenza, si laureò nel 1906 e si impiegò in una compagnia di assicurazioni. Malato di tubercolosi, soggiornò per cure a Riva del Garda (1910-12), poi a Merano (1920) e, da ultimo, nel sanatorio di Kierling, presso Vienna, dove morì. Praga era, ai tempi, un vivace centro culturale e particolarmente viva era la presenza della cultura... Approfondisci
Note legali