Categorie

Gaia Rayneri

Editore: Einaudi
Collana: Super ET
Anno edizione: 2011
Formato: Tascabile
Pagine: 228 p., Brossura
  • EAN: 9788806206567
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Luciano

    15/06/2015 17.48.36

    Questo e' un gran bel libro e faccio fatica a capire come altri lettori non se ne siano resi conto. La famiglia Camurati e' quasi sola nel combattere un malinteso giudiziario di grandi dimensioni e, per farlo, ricorre (anche) all'umorismo e all'autoironia. Qualche pagina alla fine e' effttivamente di troppo, ma le prime cento pagine sono potentissime. Da far leggere nelle scuole.

  • User Icon

    Francesca91

    19/05/2014 10.00.40

    Superbo. L'autrice è riuscita a raccontare una storia importante con leggerezza, ironia, senza dimenticare la serietà degli avvenimenti. Uno stile fresco, che dà vita al libro, che scorre via velocemente. Superconsigliato, ma non a tutti. Per apprezzare questo capolavoro ci vuole lo spirito giusto, forse lo stesso con cui la piccola Giovanna affronta l'intera vicenda.

  • User Icon

    Chiara

    13/02/2013 21.45.11

    Ho visto l'intervista fatta dalla Bignardi 3 anni fa, ma solo in questi giorni ho deciso di leggerlo. Perchè l'argomento mi sembrava tristoloso. I fatti trattati sono sicuramente non allegri, ma la scrittura è scorrevole e ridi e ti emozioni. Complimenti! Consigliatissimo!

  • User Icon

    Betty

    14/09/2010 19.55.09

    Avevo una grande aspettativa, l'argomento mi interessava davvero molto. Ritengo che sia stato trattato con superficialità, non ci sono aspetti clinici, il tutto non è raccontato con emotività, amore. ho trovato particolarmente antipatica la mamma di pulce. Scrittura immatura, sciatta, non c'è phatos.. non lo consiglierei.

  • User Icon

    valentina simona bufano

    30/08/2010 15.26.03

    LEGGETE QUESTO LIBRO ho intervistato l'autrice la famiglia non ha ottenuto alcun risarcimento e nemmeno delle scuse questo libro ha vinto il Premio Edoardo Kilghren battendo Acciaio di Silvia Avallone e Come mi batte forte il tuo cuore di Benedetta Tobagi un libro che avrebbe meritato maggior successo

  • User Icon

    Giulia

    02/06/2010 16.50.04

    Questo libro mi è piaciuto davvero tantissimo! Sono in disaccordo con chi dice che è scritto in maniera "sciatta", lo stile scelto dall' autrice è in funzione al fatto che la narratrice è una ragazza di terza media.

  • User Icon

    nanni

    01/12/2009 17.53.35

    brava la giovane autrice, che ha gestito con polso, maturità e levità un tema "pesante". rimarchevole la maestria nella gestione del linguaggio. alcuni passaggi sono da "lode"; un punto in meno per il finale, meno curato del resto dell'opera. è facile pronosticare un radioso futuro letterario.

  • User Icon

    margherita

    03/11/2009 15.11.12

    l'ho letto d'un fiato. Difficile raccontare una storia così drammatica con tale delicatezza, affetto, ironia e sensibilità senza perdere nulla della sua intensità emotiva.

  • User Icon

    Fosca

    31/10/2009 20.30.31

    A me è piaciuto molto, forse l'ultima parte potva essere scritta in maniera un tantino più avvicente. secondo me, a differenza di carolina, la scrittura non è 'sciatta':è un modo dell'autrice di avvicinarsi alla maniera in cui scriverebbe una ragazzina di terza media e, in più, dà una nota di particolarità al libro e alla storia. Vado anche io in terza media, ma so riconoscere un bel libro. 4

  • User Icon

    Caterina

    30/10/2009 16.14.05

    Una grande delusione. Ci sono rimasta molto male, perché mia sorella è autistica e pensavo che avrebbe detto delle cose sensate, dei raggi di luce ma.. Insomma, sconsigliato. Una vera occasione persa.

  • User Icon

    carolina

    29/10/2009 15.24.09

    Il libro più brutto che abbia mai letto. E' scritto male, in modo sciatto, l'ho comprato dopo aver visto l'autrice dalla bignardi, ma è stata una grande delusione... la storia non si capisce e, se è una vicenda biografica, perché farci un romanzo? supersconsigliato!

Vedi tutte le 11 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione