Categorie

Giorgio Scerbanenco

Editore: Garzanti Libri
Anno edizione: 1999
Formato: Tascabile
Pagine: 323 p. , Brossura
  • EAN: 9788811669036

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Elena

    07/10/2015 21.27.13

    Per me ogni libro di Scerbanenco è una scoperta! Questo non è un giallo ma una bella storia d'amore e di rispetto dell'animo umano e di come l'uomo si tormenti all'infinito di pene e per colpe che non ha.

  • User Icon

    Mariflo

    17/08/2015 21.23.14

    Grande, bellissimo romanzo. E non riesco a definirlo "rosa", come hanno fatto altri prime di me, perchè mi sembrerebbe riduttivo, un'etichetta. E' sicuramente un romanzo dove "i sentimenti" sono i protagonisti, ma non necessariamente solo l'amore. E la storia scorre con una prosa che cattura, trascina e non annoia. Ne ho già consigliato la lettura e lo faccio anche qua.

  • User Icon

    Truedefender

    06/04/2014 13.31.46

    Grande romanzo, ottima trama, personaggi interessanti, colpi di scena a ripetizione; cosa volere di più? Lettura consigliata, Scerbanenco non delude. Io direi di sostituire la triade Dante/Petrarca/Boccaccio con la nuova Fante/Scerbanenco/Lucarelli!!!

  • User Icon

    eg

    18/01/2013 18.28.33

    Davvero, davvero ben scritto. Bei personaggi.

  • User Icon

    jodi

    08/08/2012 12.00.39

    Carino... passate le prime cento pagine, perchè prima è tutto, a mio avviso, un pò lento. Nel complesso un romanzo non indimenticabile ma che intrattiene piacevolmente, una storia d'amore che come altri hanno già svelato ha un lieto fine, di cui io prima di leggerlo non ero a conoscenza e che devo ammettere non è così scontato.

  • User Icon

    lusitana

    13/01/2012 13.08.04

    Non avevo mai letto nulla di Scerbanenco e perciò e' stata una bella e piacevole scoperta. Per chi, come me vive a Milano riesce a collocare i protagonisti nei posti descritti. E' una storia ben scritta e ben strutturata, mi è venuta voglia di leggere altri libri dello stesso autore.

  • User Icon

    Gabry

    02/05/2011 20.47.49

    Sì, il finale è un po' scontato, quasi da romanzo d'appendice, ma vale comunque la pena di leggerlo. Le emozioni scorrono veloci, l'empatia per i protagonisti è immediata. Seguiamo le vicende di tutti loro con impazienza, con il desiderio vivo di sapere come finisce e nello stesso tempo ci dispiace che la storia prima o poi si concluderà. Nessun personaggio è negativo. Ciascuno di essi ha un universo interiore pieno di sfaccettature. E quella sottile malinconia che ci assale leggendo di amori non corrisposti o interrotti dalla morte è quasi dolce. Grande romanzo! Non è un giallo ma come un thriller incastra nel finale tutti i tasselli della storia.

  • User Icon

    elda

    29/04/2011 23.28.40

    Romanzo rosa di piacevole lettura con un lieto fine un po' forzato.

  • User Icon

    nadia

    08/03/2011 18.26.31

    Una lettura non eccezionale, ma semplice e piacevole.

  • User Icon

    claudia

    23/02/2011 16.44.10

    Romanza rosa si, ma mai mieloso, scorrevole e coinvolgente. Lo consiglio!

  • User Icon

    luca rigon

    10/10/2010 02.00.19

    Un libro ottimamente scritto. Un po' scontato il finale, ma consigliato!!

  • User Icon

    gallina

    09/06/2010 15.51.50

    si, è un romanzo rosa, si, il finale è scontato ma è impossibile non emozionarsi o provare empatia verso milla, martino ma anche verso tutti gli altri personaggi di contorno che emozionano e fanno ben capire come funzionava la vita in quei periodi!! grande scrittore, gran bel romanzo, tra i migliori consigliato !!

  • User Icon

    Fabio Barbieri

    09/01/2010 02.16.17

    Conclusa la lettura della produzione poliziesca, confesso di essermi avvicinato al libro con iniziale scetticismo. Non sapevo di avere tra le mani una delle storie più emotivamente coinvolgenti mai scritte. Per di più scritte ottimamente. Il classico libro che non vorresti finisse mai e di cui rallenti la lettura quando vedi che ti restano poche pagine (unico neo proprio le ultime due, imprevedibilmente prevedibili, pagine). Sarà difficile resistere alla tentazione di rileggerlo e di regalarlo.

  • User Icon

    Fede

    16/09/2008 11.07.22

    Un libro fantastico! Un gioiellino da non perdere! L'ho comperato per caso e ne sono rimasta affascinata!

  • User Icon

    Roberto

    22/02/2008 15.50.07

    E' un libro che mette in contatto con le proprie piccole e grandi inquietudini. C'è il pubblico e il privato, l'amore e l'amicizia, l'opulenza e la povertà. E soprattutto la penna di uno scrittore straordinario

  • User Icon

    Fabio Canesi

    09/05/2007 19.19.39

    Conoscevo Giorgio Scerbanenco come autore di libri "gialli", ma non mi era mai capitato di leggere un suo romanzo che appartenesse ad un altro genere. La storia, tormentata e splendida, della quale sono protagonisti Martino e Milla simboleggia una delle più alte produzione dell'autore. Non c'è una pagina, non c'è un aggettivo che non sia perfetto, in questo romanzo da leggere ed assaporare poco alla volta. L'ennesimo capolavoro di un romanziere unico, cui l'introduzione proposta dalla Casa editrice Garzanti toglie molta di quella poesia e di quella raffinatezza che intridono il testo.

  • User Icon

    Clutcher

    21/01/2007 09.42.45

    Non so se sia pregevole in senso assoluto, so che mi ha profondamente emozionato e mi fermo qui per pudore. (PS: saltate la prefazione della Covito, sennò vi prederte molto)

  • User Icon

    Elisa

    09/12/2006 22.06.48

    Bello fra i belli! Il migliore tra i romanzi Rosa di Scerbanenco.Una storia coinvolgente, dal finale forse un po' scontato ma per niente banale. Grande "SCERBA!"

  • User Icon

    bianca

    28/07/2006 19.55.28

    Ho letto questo libro molto velocemente perchè mi ha rapito...Volevo sapere se tra milla e martino nasceva qualcosa. E'uno dei pochissimi libri che mi hanno fatto piangere, ho versato lacrime soprattutto per la morte di Frida.... Il lettore infatti è perfettamente coinvolto nelle vicende dei protagonisti e le emozioni dei personaggi vengono recepite molto bene...lo consiglio vivamente!!!

  • User Icon

    ele

    20/03/2006 17.07.34

    Vi mando una recensione solo xchè non c'è la sintesi del romanzo. E' una storia d'amore. Semplice e dolce. Ho poi saputo che il suo genere è il giallo/poliziesco. Mi ha fatto stare bene, ho speso bene il mio tempo libero dedicato al relax da libro e musica.

Vedi tutte le 20 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione