Traduttore: M. Piumini
Editore: Mondadori
Anno edizione: 2018
Formato: Tascabile
In commercio dal: 13 giugno 2018
Pagine: 112 p.
  • EAN: 9788804700982
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Prostituta di Città del Messico, bellissima e, a suo modo, pura e innocente, Tristessa rappresenta ciò che del Messico Kerouac conosceva: fascino, miseria, pericolo. Il narratore, che con lei intreccia una relazione, sogna romanticamente di salvarla con la forza del proprio amore. Ma dovrà scontrarsi non tanto con altri uomini innamorati di Tristessa, quanto con un rivale imbattibile, la morfina. Tragico e romantico, Tristessa (1960) è basato su una vicenda autobiografica (la "vera" Tristessa si chiamava, paradossalmente, Esperanza), e ci regala forse il più bel ritratto femminile di tutta la Beat Generation.

€ 9,78

€ 11,50

Risparmi € 1,72 (15%)

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Genny

    24/11/2018 12:54:33

    Disperato e straziante come la vita ai margini. Tristessa è giovane e bella, quasi biblica, è Jack stesso a paragonarla più volte a una Madonna. Ma Tristessa è un personaggio tristemente terreno e moderno, un corpo bellissimo profanato da chi lo brama per pochi soldi, i soldi che servono a Tristessa per drogarsi e lentamente deturparsi le braccia e la lucidità. Jack, statunitense e stordito dal sogno, mantiene ancora la vana speranza di salvare la sua dilaniata prostituta messicana, e di entrare nelle viscere di un Messico selvaggio che a colpi di realtà lo rigetta fuori. Nelle poche pagine del romanzo Jack cerca infatti di mescolarsi al mitologico Messico, senza mai farne davvero parte, e cerca di amare Tristessa più degli altri, senza mai effettivamente entrarle dentro. Con uno stile ritmico e allucinato, Jack ritrae forse il ritratto femminile più bello della Beat Generation.

Scrivi una recensione