Salvato in 54 liste dei desideri
Dannazione
6,48 € 12,00 €
LIBRO USATO
12,00 € 6,48 €
ora non disp. ora non disp.
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Libraccio
6,48 € Spedizione gratuita
Usato
Aggiungi al carrello
ibs
11,40 € Spedizione gratuita
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
11,40 € Spedizione gratuita
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Libraccio
6,48 € Spedizione gratuita
Usato
Aggiungi al carrello
Chiudi
Dannazione - Chuck Palahniuk - copertina
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione


Madison ha tredici anni ed è una ragazzina come tante. Be' insomma, più o meno... Figlia di una star del cinema parecchio narcisista e di un miliardario, viene, tra le altre cose, dimenticata per le vacanze di Natale nel suo collegio di iperlusso in Svizzera dai genitori, in giro per il mondo a caccia di orfani da adottare davanti ai media. Durante una notte degli Oscar, Madison riesce nella non facile impresa di morire per una overdose di marijuana, e all'improvviso si trova in una situazione assolutamente diversa da quella della maggioranza delle sue coetanee. Per dirla tutta, Madison non solo scopre di essere morta, ma per giunta di essere finita all'inferno, con la non esaltante prospettiva di dover trascorrere un bel po' di tempo (a occhio e croce l'eternità) tra le fiamme e quei tormenti che lo hanno reso tristemente famoso. Insomma, è innegabile che sia difficile pensare positivo, ma Madison è una ragazza pratica e cerca da subito di rendere meno terribili le sue prospettive: prima di tutto deve farsi degli amici, poi deve scoprire come funzionano le cose all'inferno. Infine (e questo è un obiettivo mica da ridere), deve cercare di farselo piacere. In poco tempo diventa amica di un gruppetto di coetanei: una cheerleader, un secchione, un punkrocker e un giocatore di football, e con loro attraverserà il Deserto di forfora e valicherà Colline di unghie tagliate, per arrivare alla città fortificata dove vive Satana...
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2012
Tascabile
18 settembre 2012
250 p., Brossura
9788804622178

Valutazioni e recensioni

3,75/5
Recensioni: 4/5
(8)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(3)
4
(1)
3
(3)
2
(1)
1
(0)
concy
Recensioni: 3/5

Questo non è un capolavoro, ma parla la lingua di un qualche mondo possibile (concreto-reale-eccessivo), di angoli possibili, neppure troppo remoti, di questo mondo. L’inferno è una realtà in una rappresentazione gotico-infantile che si fa apprezzare per elementi goliardici, burleschi; un carnevale pieno di colori, a tinte di sangue e di sesso, il tutto attraversato da un fremito di fondo e una domanda: se tutto è concesso, sei libero? Sulla tavolozza forse c’é poco di nuovo, ma qualcosa di didattico, quello c’é sempre.

Leggi di più Leggi di meno
monica
Recensioni: 5/5

Sarò sincera avevo letto solo fight club di Chuck palahniuk ma questo libro mi ha davvero colpito. Madison è una ragazzina che si trova all'interno li trova degli amici. E anche qualche volto storico tipo Charles Darwin perché era un creazionista. Cleopatra ecc. Lei parla con satana per tutta durata del libro. Consiglio a chi vuole leggere qualcosa di diverso dal solito.

Leggi di più Leggi di meno
Cinzia
Recensioni: 5/5

Madison è una tredicenne che una volta deceduta finisce all’inferno. L’inferno ricreato in questo romanzo è molto differente dall’immaginario dantesco a cui siamo abituati. Eccezion fatta per alcune analogie con l’inferno “classico” ci si ritrova circondati da una realtà molto simile alla contemporanea vita terrena. Infatti, in questo inferno i dannati sono costretti a scegliere se lavorare tra i call center che chiamano all’ora di cena oppure darsi all’industria del porno. Madison si muove su questo sfondo raccapricciante con la sua strana compagnia.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

3,75/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(3)
4
(1)
3
(3)
2
(1)
1
(0)

Conosci l'autore

Chuck Palahniuk

1962, Pasco (Washington)

Il suo nome, Palahniuk, nasce in seguito ad una visita alla tomba dei suoi due nonni di cui utilizza i nomi, Paul e Nick, da cui Paul-ha-nick, Paulhaniuck. Chuck intraprende la scrittura all'età di 6 anni. A vent'anni frequenta il corso di giornalismo all'Università pubblica dell'Oregon, e si laurea nel 1986. Durante gli studi lavora alla National Public Radio in Oregon. Si trasferisce a Portland dove lavora per un giornale locale per un breve periodo e, subito dopo, comincia a lavorare come meccanico. Durante questo periodo scriverà manuali di meccanica e collaborerà saltuariamente con dei giornali. Abbandona la carriera di giornalista nel 1988. Verso i trent'anni scrive il suo primo romanzo Invisible Monsters, una storia di apparenze, di cambiamenti d'identità,...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore