Un dolore così dolce. Copia autografata - David Nicholls - copertina

Un dolore così dolce. Copia autografata

David Nicholls

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Massimo Ortelio
Editore: Neri Pozza
Collana: Bloom
Anno edizione: 2019
Pagine: 383 p., Brossura
  • EAN: 2000000042299
Salvato in 7 liste dei desideri

€ 17,10

€ 18,00
(-5%)

Punti Premium: 17

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

Un dolore così dolce. Copia autografata

David Nicholls

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Un dolore così dolce. Copia autografata

David Nicholls

€ 18,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Un dolore così dolce. Copia autografata

David Nicholls

€ 18,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Commovente, incantevole e struggente, insieme, Un dolore così dolce è una commedia amara sull’impervio passaggio all’età adulta, sul potere vivificante dell’amicizia e sulla fulminea, bruciante esperienza del primo amore.

«Nicholls è magistrale nel ritrarre un'epoca, nell'affresco di un'Inghilterra cupa e gloriosa insieme»Il Venerdì

«Storia di un primo amore e di un’innocenza perduta… "Un dolore così dolce" è una travolgente combinazione tra il romanticismo giovanile di Un giorno e le amarezze dell’età adulta di "Noi"»Guardian

«Il talento letterario di Nicholls è impressionante… nostalgia e struggimento sono così viscerali e intensi da piegare il trascorrere del tempo»Sunday Times

È l’estate del 1997 a Londra, l’estate del New Labour, della morte di Lady Diana e della fine della scuola per Charlie Lewis. Cinque anni terminati in un batter d’occhio e suggellati dall’immancabile ballo nella palestra della scuola, coi professori alla consolle che azzardano persino Relax dei Frankie Goes to Hollywood o Girls and Boys dei Blur, i ragazzi che si dimenano selvaggiamente e le ragazze che ancheggiano con malizia. Cinque anni in cui Charlie Lewis si è distinto per non essersi mai distinto in nulla. Né bullo né mansueto, né secchione né ribelle, né amato né odiato, insomma uno di quei ragazzi che, a guardarli nella foto di fine scuola, si stenta a ricordarli, poiché non sono associati ad alcun aneddoto, scandalo o grande impresa. Ora, però, per Charlie è giunta l’ora di definire la propria personalità, il che alla sua età è come cambiare il modo di vestire e il taglio dei capelli. Un’impresa di non poco conto, visto che, dopo aver cominciato a lavorare in nero alla cassa di una stazione di servizio per circa dodici ore la settimana, Charlie non sa che farsene di quella lunga estate. Per giunta, a casa le cose non vanno per niente bene. Sua madre se ne è andata e suo padre, un uomo mite, cade spesso preda della malinconia. Un giorno, il giovane Lewis afferra Mattatoio n. 5 di Kurt Vonnegut, scelto giusto perché c’è la parola mattatoio nel titolo, e se ne va a leggere su un prato vicino casa. Qualche pagina letta e poi si addormenta all’aria aperta, per svegliarsi qualche tempo dopo intontito dal sole e dalla meravigliosa visione di una ragazza dalla carnagione pallida e i capelli neri. È Frances Fisher, detta Fran. Viene dalla Chatsborne, una scuola per ricchi che se la tirano da artisti e indossano vestiti a fiori vintage e magliette che si stampano da soli. Fran fa parte della cooperativa del Bardo, un gruppo teatrale di ragazzi come lei che vogliono mettere in scena «una storia di bande rivali e di violenza, di pregiudizio e amore»: Romeo e Giulietta di Shakespeare. Charlie non è felice né indaffarato, e dunque si innamora perdutamente di Fran. Per stare con lei, tuttavia, deve affrontare una sfida improba: entrare a far parte della compagnia diretta da un tipo paffuto e con gli occhioni da King Charles Spaniel. Commovente, incantevole e struggente, insieme, Un dolore così dolce è una commedia amara sull’impervio passaggio all’età adulta, sul potere vivificante dell’amicizia e sulla fulminea, bruciante esperienza del primo amore.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,78
di 5
Totale 23
5
3
4
13
3
6
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Cristina

    24/05/2020 12:14:08

    Appena finito di leggerlo. Che dire? A me è piaciuto, tanto. Mi ha coinvolta e mi ha fatto commuovere, mi ha ricordato i tempi in cui, finite le scuole superiori, ti sentivi smarrito e incerto sul futuro, i primi amori, o Il Primo Amore, quello con tutte le lettere maiuscole. Piccoli e grandi problemi e delusioni, lo scorrere del tempo, le cose che cambiano.. Non sono una ragazzina, ma ho davvero apprezzato questo romanzo, complice anche la presenza di un’opera come Romeo e Giulietta, che amo da sempre. Consigliato.

  • User Icon

    Sofia

    22/05/2020 21:16:51

    Libro sicuramente scritto bene, ma la storia ben raccontata è banale. Ho fatto fatica a procedere nella lettura, perché non ero per niente curiosa di sapere come sarebbe finita.

  • User Icon

    S

    17/05/2020 21:36:58

    Ancora una volta David Nicholls ha la capacità di trasportarci dove non avremmo immaginato, a quei primi amori indimenticabili, dolorosi, impacciati. Fatevi questo dolce regalo. Bellissimo.

  • User Icon

    Marta

    16/05/2020 18:35:10

    Molto carino, mi è piaciuto come Nicholls abbia creato una connessione reale tra Romeo e Giulietta e la vita del protagonista, facendogli rivivere sulla sua pelle alcuni episodi dell'opera teatrale, che è poi il motivo del successo di Shakespeare ancora oggi: i sentimenti di cui parla sono, al di là del linguaggio vittoriano, molto reali e quindi sempre attuali.

  • User Icon

    Ellegi

    15/05/2020 21:39:01

    La lunga estate del 1997 non offre particolari prospettive a Charlie Lewis: vive in un desolato quartiere a sud-est di Londra e i suoi genitori si sono lasciati; la madre se n'è andata con la figlia, mentre lui è rimasto con il padre, alcolizzato e depresso per via del divorzio, del fallimento della sua catena di negozi di dischi e della bancarotta. Il ragazzo ha appena finito le scuole superiori ed è in attesa dei risultati, probabilmente negativi: è stato uno studente svogliato ed anonimo – non a caso il suo soprannome era "Nessuno"; si è impegnato il minimo indispensabile, rivelando capacità solo nel disegno e nell’uso del computer. Lavora qualche ora in nero in una stazione di servizio di periferia e arrotonda il salario intascando i premi dei biglietti dei gratta e vinci. Il resto del tempo lo trascorre leggendo. Quasi per caso, e a malincuore, si unisce alla cooperativa del Bardo, un gruppo teatrale di ragazzi che stanno allestendo Romeo e Giulietta di Shakespeare: è l’attrazione che prova per la ragazza che interpreta Giulietta, Fran Fisher, a farlo perseverare nel frequentare un ambiente mondano e persone con cui non ha niente a che fare. Fran, infatti, gli impone una scelta: accetterà di uscire con lui solo se prenderà parte allo spettacolo. “Un dolore così dolce” è un romanzo scritto molto bene, ironico, sincero e toccante, con molti riferimenti musicali e culturali – quanta nostalgia per i lettori che hanno vissuto quel periodo! Tutta la vicenda si svolge nello spazio di un’estate e rivive nella memoria del protagonista adulto. Innamorato e confuso, Charlie è l’eroe di una tragicommedia che possiede la vitalità e l’intensità tipica della sua età. Solo David Nichols, diretto conoscitore dell’ambiente teatrale, poteva raccontare una storia ricca di palesi allusioni all’universo letterario di Shakespeare e incantarci, come ha fatto in passato con “Un giorno” o “Noi”, con questa vivida e profonda rappresentazione dei sentimenti e della natura umana.

  • User Icon

    marchetto

    15/05/2020 17:51:49

    Un libro scorrevole, semplice da leggere, con una trama legata alla storia del protagonista, un ragazzo di 20 anni alle prese con tutti i "riti di passaggio" tipici della sua età, letti anche attraverso un'opera di Shakespeare, di cui Nicholls è un esperto. Molto ben scritto, con uno stile che ti trasporta immediatamente nella sfera emotiva di Charlie e della sua compagnia di amici.

  • User Icon

    Drake Ramoray

    14/05/2020 16:31:52

    Mi piace molto il genere romanzo di formazione e questo libro ne è un ottimo rappresentante. Ma è anche un bel romanzo in generale. Una buona descrizione di sentimenti pensieri situazioni di un ragazzo adolescente , il protagonista, ma anche di alcuni personaggi che lo circondano. Soprattutto focalizzati su un'estate ma anche con altri flashback personali . Inoltre è presente una buona vena ironica come in altri romanzi dell'autore.

  • User Icon

    Giulia

    12/05/2020 07:57:43

    In questo libro Nicholls descrive il primo amore. Non è sicuramente il racconto di ‘una storia matura’, come quella descritta in One Day. È una storia che descrive invece di quelle sensazioni che si provano quando per la prima volta ci si innamora di qualcuno. La confusione, la voglia di farsi notare, le illusioni. Un libro molto carino se si vuole fare un tuffo nel passato.

  • User Icon

    Jy

    11/05/2020 14:11:42

    Forse leggendo questo libro mi aspettavo un po' più di profondità ed una storia d'amore più appassionante ed avvincente, ma, leggendolo e ridimensionando le mie aspettative ed idee da cui ero partita, sono riuscita ad entrare nell'umore e nello stile desiderato e devo dire che non mi è dispiaciuto. Forse poteva dare un po' di più, ma la consiglio come una lettura leggera e piacevole, adolescenziale sicuramente.

  • User Icon

    bloggingwithmissb

    08/05/2020 22:26:39

    L’adolescenza è senza dubbio la fase della vita di ognuno di noi che ritorna più spesso con i suoi ricordi a farci visita.⁣ Mi piace definirla una fase potente, molto di più dell’infanzia. ⁣ Nella giovinezza infatti ci sentiamo invincibili, adulti, stimolati da bisogni imperativi, custodi delle uniche verità della vita. ⁣ È l’estate del 1997, una fresca estate inglese per Charlie e Fran che si incontrano per caso in un caldo pomeriggio , nel parco di una villa che ospita le prove di uno spettacolo teatrale di William Shakespeare, Romeo e Giulietta. ⁣ Seppur il paragone tra i due giovani, e i protagonisti innamorati della tragedia shakespeariana possa sembrare scontato, la storia non lo è affatto.⁣ Charlie vive con sua sorella e i loro genitori che stanno affrontando la fine del loro matrimonio. La mamma infatti va a vivere insieme alla figlia a casa del nuovo compagno. ⁣ Charlie rimane solo con suo padre e a fargli compagnia l’alcol ,che il padre consuma spropositatamente in seguito ad una costante depressione.⁣ Ció che salva Charlie è l’amore per Fran, la scoperta del teatro, un viaggio nei propri sentimenti che lo segnerà per gli anni futuri.⁣ L’adolescenza ritorna prepotentemente lungo le pagine di questo romanzo, Nicholls ha però la grande abilità di non cadere nel sentimento banale della nostalgia, ma di trasformare il racconto in qualcosa di fresco, a volte ironico, spensierato e scivola progressivamente verso l’età adulta senza troppi orpelli.⁣ ⁣ Se nella maturità viene richiesto di non guardarsi indietro, è innegabile non ricordare con profonda nostalgia il potere di quegli anni, che tutti abbiamo vissuto a 100 all’ora, sentendoci invincibili, imbattibili e che ogni tanto ritornano, con la stessa prepotenza, anche solo nel tempo di un romanzo.

  • User Icon

    Silvia

    10/04/2020 07:00:34

    Un amore adolescenziale che ci fa respirare un po' d'estate, malinconia e libertà. Una lettura fresca e leggera. Consigliato!

  • User Icon

    Simone

    02/03/2020 14:35:37

    Una storia d'amore adolescenziale che in realtà è molto di più. Nel suo stile semplice ma profondo, Nicholls ci racconta le vicende sentimentali e famigliari di un giovane teenager. Un libro che scorre in fretta e con molti gli spunti di riflessione.

  • User Icon

    Alinghi

    12/01/2020 08:49:54

    Dopo un inizio stentato cresce di intensità. Forse non al livello dei precedenti, è comunque un libro valido. Un ottimo e dolce ritratto del primo amore che non si scorda mai e si trascina con noi. A volte banale, a volte intenso, a volte toccante ma così è la vita...promosso, ma non a pieni voti

  • User Icon

    Sari

    21/12/2019 21:31:35

    Una bella storia, sicuramente interessante. Da come ne avevo sentito parlare forse mi aspettavo anche troppo, ma comunque consigliato!

  • User Icon

    Laura

    19/11/2019 16:32:52

    Un romanzo delicato che affronta la storia di un adolescente senza particolari qualità, nessuna ambizione, con una famiglia a pezzi, un padre depresso che lui teme costantemente possa fare una sciocchezza, una madre che se è andata portando via la sorella più piccola, degli amici inconcludenti, che capita, per caso, in mezzo all’allestimento teatrale del Romeo e Giulietta di William Shakespeare. Quest’esperienza così fuori dalle sue corde, iniziata per avere l’occasione di rincontrare Fran, ragazza conosciuta fortuitamente e interprete della giovane Capuleti, lo catapulterà in un ambiente diverso, ma coinvolgente. Nicholls, nel raccontare l’amore di Charlie e Fran, nella cornice dell’opera più conosciuta come il più assoluto esempio di amore eterno di tutti i tempi, riporta alla memoria i turbamenti del primo amore, quel sentimento totalizzante che, seppure effimero e destinato, nella gran parte dei casi a non durare, si sublima e mitizza nei ricordi. Un romanzo dolce amaro che non raggiunge l’apice di Un giorno, ma che è comunque una lettura meritevole, per farsi travolgere dal senso di assoluto che domina nell’adolescenza e rivivere la freschezza del primo amore

  • User Icon

    Coachfabio

    14/11/2019 13:06:49

    È un romanzo delicato e sottile questo “Un dolore così dolce” di David Nicholls, un racconto che si consuma nel giro di una estate (Inghilterra, 1997), salvo qualche doverosa incursione nell’attualità perché il tempo passa e lascia le sue tracce, ed è una narrazione che riguarda l’amore, il primo innamoramento con tutte le sue conseguenze, le sue incertezze e gli inevitabili (per fortuna) stati d’animo. Una storia d’amore che si svolge in poche settimane ma intense perché Nicholls inserisce nel quadro non solo i sentimenti ma anche le diverse situazioni famigliari dei protagonisti, ciò che li accomuna e anche le diversità. Gioie, dolori, traumi, emozioni e sciocchezze. Il titolo è preso in prestito da un passaggio di “Romeo e Giulietta” di Shakespeare e ambedue (lo scrittore e l’opera) fanno parte del quadro e contribuiscono al respiro (o ai sospiri, dipende da chi legge) che il romanzo induce a compiere. Scritto con stile, forse manca un pizzico di ironia più pungente, non è il miglior libro di Nicholls ma scorre ed è certamente gradevole.

  • User Icon

    Stefania

    10/11/2019 17:11:39

    Romanzo lieve sul potere vivificante del primo amore, l'unico possibile antidoto contro la fatica dell'esistenza e i colpi bassi del destino. Ci si affeziona a Charlie, Fran e compagnia recitante anche se alcuni personaggi risultano appena abbozzati, più figure di contorno che di spessore. Buona l'idea del parallelo tra la storia di Charlie e Fran e quella degli sfortunati amanti Giulietta e Romeo: Il bathos che deriva nel continuo alternarsi di passi e personaggi shakespeariani con situazioni e le persone che si muovo nel mondo di Charlie crea un effetto a tratti comico, ad altri tenero e malinconico. Non manca un coup de theatre finale, sorprendente per il lettore come per Charlie che riconoscerà infine il suo debito di riconoscenza verso quel dolore così dolce della sua giovinezza.

  • User Icon

    Nicoletta

    25/10/2019 10:49:07

    Banale,scontato:non sembra possibile che l'autore di "Noi" abbia potuto scrivere questo libro.

  • User Icon

    Michela

    25/09/2019 13:04:29

    Charlie è un sedicenne, con problemi a casa che inevitabilmente si ripercuotono anche sulla sua vita scolastica. Una mattina decide di fare un giro in bici e si ritrova coinvolto in una rappresentazione di Romeo e Giulietta, cui decide di prendere parte interpretando un ruolo minore, per conoscere meglio Fran Fisher, che da subito lo affascina. E' una bella storia d'amore, ben scritta e piacevole da leggere.

  • User Icon

    Benedetta

    21/09/2019 09:00:26

    Ho comprato questo libro con delle grandi aspettative. Esse, in verità, non sono state deluse. Nel romanzo ho ritrovato la scrittura nitida e scorrevole di Nicholls, una storia adolescenziale molto delicata, degli spunti interessanti per rileggere il "Romeo e Giulietta" senza tuttavia cadere in una visione didattica dell'opera shakespeariana. Sul finale, però, la trama ha rivelato degli avvenimenti tipici del romanzo d'amore, nulla di nuovo, insomma. Inoltre, secondo il mio parere alcuni personaggi potevano essere sviluppati meglio, mentre l'autore ha preferito soffermarsi sui protagonisti ( che per di più con il passare degli anni perdono le loro sfumature essenziali diventando quasi delle non-persone). Si tratta quindi di un romanzo piacevole, ben scritto, ma di nulla di particolarmente emozionante o sorprendente. Una buona lettura autunnale senza troppe pretese.

Vedi tutte le 23 recensioni cliente
  • David Nicholls Cover

    David Nicholls ha studiato da attore prima di dedicarsi alla scrittura. Autore televisivo, ha lavorato con la BBC realizzando adattamenti shakespeariani e numerose serie di successo, ottenendo due nomination per i BAFTA Awards. Tra i suoi romanzi Le domande di Brian (BEAT 2011), Il sostituto (BEAT 2012) e Un giorno (Neri Pozza 2010), uscito nel giugno 2009, ha ricevuto uno straordinario successo di critica ed è stato per dieci settimane nella classifica dei bestseller; inoltre dal romanzo è stato tratto un celebre film diretto da Lone Scherfig, con Anne Hathaway e Jim Sturgess. Tra le pubblicazioni con Neri Pozza ci sono anche Noi (2014) e Un dolore così dolce (2019). Approfondisci
Note legali