Categorie

Vanessa Roggeri

Editore: Garzanti Libri
Anno edizione: 2016
Formato: Tascabile
Pagine: 280 p. , Brossura
  • EAN: 9788811671862
Disponibile anche in altri formati:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Marta80

    13/11/2016 16.21.55

    Un romanzo molto affascinante anche questo, Vanessa Roggeri sa scrivere e ha confermato la buona impressione che già mi aveva fatto col suo primo romanzo.

  • User Icon

    camilla

    25/09/2016 15.20.29

    Di questa seconda opera ho apprezzato soprattutto il lessico ricercato che è ormai merce rara nel settore. I personaggi sono come nel primo romanzo molto coinvolgenti e ben caratterizzati, amo di questa autrice la capacità di tratteggiare la sua Sardegna con le sue tradizioni e superstizioni senza essere troppo cupa e opprimente con inutili insistenze sul tema. Il finale è un pochino scontato e intuibile molto prima dell'ultima pagina, apprezzabile in ogni caso la capacità di tenere alta l'attenzione fino alla fine.

  • User Icon

    Roberta

    06/09/2015 15.19.22

    Uno di quei libri di cui ti dispiace veramente voltare l'ultima pagina. Dopo Iannetta, un altro personaggio indimenticabile, quello della protagonista Nora, ricco di mistero e dotato di una storia affascinante che resta nel cuore. Ritroviamo l'aspra Sardegna con le sue tradizioni e leggende, ma a differenza del primo libro incentrato sulla solitudine e sul disprezzo verso ciò che non si può comprendere, in questo nuovo lavoro c'è una sorta di riscatto della protagonista, che proprio grazie al suo dono riesce a costruirsi una nuova vita nonostante i pregiudizi. La sua emarginazione iniziale si affievolisce nel corso della storia grazie all'opportunità concessole da donna Trinet, possibilità che la porterà verso una vicenda familiare oscura e dolorosa ma anche verso un amore inaspettato e una vera e propria rinascita. La Roggeri è un'autrice che non delude mai...mi piacerebbe molto leggere un nuovo capitolo con queste due straordinarie protagoniste femminili!!!

  • User Icon

    Michela

    05/09/2015 21.54.32

    Un altro bellissimo libro dell autrice vanessa roggeri che mi ha incantato dalla prima all ultima pagina!!!mi è piaciuto ancora di più del "profumo selvatico del ginepro" in quanto più completo di scenari e di personaggi!Ad arricchire questo romanzo inoltre ci sarà una piccola storia d'amore e un segreto nascosto!!!!consigliatissimo!!!

  • User Icon

    loretta

    04/09/2015 17.26.34

    Di questa autrice avevo letto il primo romanzo "Il cuore selvatico del ginepro" che nell'insieme avevo apprezzato sia per la storia personale della protagonista, che poteva però avere un valore universale dando voce alle persone reiette ed emarginate, sia anche per l'ambiente sociale ben tratteggiato: emergeva infatti con forza un mondo legato a tradizioni arcaiche e a superstizioni dure a morire. Nulla di tutto ciò ho trovato nel secondo romanzo che non mi è piaciuto affatto né per la storia né per lo stile. Già l'esordio del romanzo (la bambina colpita da un fulmine che la uccide e poi "resuscitata") convince poco, ma soprattutto il tema delle "bidemortos" poteva essere sviluppato con maggiore profondità e aderenza al tessuto sociale e culturale in cui la vicenda si svolge. Tutto invece è ridotto a un'atmosfera cupa di segreti, visioni e magia con il tentativo di portare di tanto in tanto qualche svolta significativa e qualche colpo di scena in una trama di per sé lineare e semplice, mentre il finale è già scontato da metà romanzo. Sinceramente man mano che la lettura procedeva mi sembrava di accostarmi a un romanzo d'appendice di altri tempi. Forse lo vedrei bene in una trasposizione cinematografica realizzandone una delle tante soap opera che affollano le tv.

  • User Icon

    Giusy Spinelli

    02/09/2015 21.01.54

    Stupendo!!! ho letto anche l'altro della Roggeri, "Il cuore selvatico del ginepro" e li consiglio entrambi.

  • User Icon

    anna

    22/08/2015 13.24.50

    bello,bello,bello,coinvolgente e affascinante.ouando ho terminato di leggere,ho chiuso il libro con nostalgia!.

  • User Icon

    OLINDO GUERRIERO

    03/07/2015 16.48.22

    Ebbi modo di leggere, appena uscito, il primo romanzo di Vanessa Roggeri, "Il cuore selvatico del ginepro", e fu subito amore. Mi attrassero, insieme alla trama così magicamente congegnata, le parole, i dialoghi, lo stile, rari, semplici, preziosi e unici nel desolato panorama delle patrie Lettere. Ora è la volta della sua seconda prova narrativa: "Fiore di fulmine", che mi dà la gioiosa conferma della sua valentia di scrittrice. O che parli di Janetta (la protagonista del primo romanzo) o di Nora (l'eroina del secondo), la Roggeri mostra una capacità indubbia, divenuta quasi merce introvabile fra i policromi frutti dell'editoria attuale ingombranti gli scaffali delle librerie: quella di saper costruire storie avvincenti partendo dalla realtà materiale e antropologica della sua Sardegna, di saper investigare l'animo umano senza una sillaba di troppo, con una grazia, una levità e una profondità degne di scrittori classici. Eterni, dunque.

  • User Icon

    Pupottina

    29/05/2015 09.55.49

    Se possibile, ancora più bello del primo romanzo. Un vero capolavoro, in grado di parlare al cuore e di trasmettere emozioni intense. Due nuove interessantissime figure femminili, forti e coraggiose. Un romanzo, assolutamente, da leggere.

Vedi tutte le 9 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione