Categorie

Xianyong Bai

Traduttore: M. R. Masci
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2005
Pagine: 373 p. , Brossura
  • EAN: 9788806172831

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    titty

    07/02/2014 09.51.10

    Questo romanzo mi è piaciuto molto. Descrive la vita dei ragazzi omosessuali a taiwan negli anni 70, dove i gay erano reietti.

  • User Icon

    Stefano

    09/12/2006 10.45.23

    Un racconto che può essere traslato anche qui nella mia città, per chi ha vissuto un'adolescenza disordinata ed ha affrontato il sesso in quei termini, per scoprirlo, per capirne il senso. Ci si affida ad un immagine superiore, di un adulto, che ti illudi che ti insegni a vivere ed ad indirizzarti la strada da intraprendere. Taiwan, Roma o Cagliari, stessi riti e stesse avventure. Cambiano i modi e i condizionamenti sociali, ma l'esperienza è la stessa.

  • User Icon

    George

    29/08/2006 15.16.29

    Libro molto intenso e delicato che descrive come a Taiwan l'omossessualità non è tanto un modo diverso di amare quanto una dura pena da scontare. Mai volgare, l'amore che descrive l'autore non è quasi mai fisico, ma totalizzante e a volte paragonabile ai rapporti confuciani padre/figlio.

  • User Icon

    Massimo

    17/02/2006 14.32.05

    Ragazzi di vita a Taiwan: libro delicato, intriso di sensibilità e delicatezza senza mai una volgarità, nonostante il mondo sordido che descrive. Un libro non sempre facile, da assaporare e non divorare. Tradotto splendidamente, ti prende poco a poco e lascia il segno.

  • User Icon

    Andre

    27/09/2005 20.44.42

    "It's so sad like a good book..." Hai presente quando sei su una spiaggia? e guardi il mare...d'inverno. L'abbraccio di infiniti sembra invaderti...allunghi uno sguardo, una mano e ti ritrovi infinito...e ti senti vivo...e ti trovi a non distinguere le lacrime (mare) dall'acqua (di mare)...al riparo di occhi indiscreti. Hai presente quella sensazione di fuggevole illuminazione? un succedersi di immagini riflesse vicine e lontane. catalizzatrici di emozioni vergognose e mute. lontano da voci pungenti (taglienti). a volte si ha la fortuna di trovarle senza il bisogno di andarle a cercare (le illuminazioni dico). un susseguirsi di incontri che per quanto fittizi (effimeri) ti fanno venir voglia di dire: "si è così, ci sono". "rovescio della medaglia della società dominante..." Realtà "ambigua". Tornaconto viscerale.

  • User Icon

    dany

    20/09/2005 15.11.33

    un'pò lento, sempre nel parco...Buona la descrizione della realtà quotidiana, l'altro lato della medaglia. Ma ricorre sempre negli stessi luoghi.

  • User Icon

    Piero

    01/09/2005 21.59.32

    Molto bello ed intenso. Un piccolo capolavoro. Da leggere.

  • User Icon

    Giulia

    10/07/2005 15.10.44

    Magnifico!Con le descizioni dettagliate e le atmosfere curate il lettore viene inglobato nella narrazione!partecipando a gioie e dolori dei "ragazzi di cristallo".Consiglio a chi non lo ha fatto di vedere il telefilm tratto dal libro: "cristal boys".

  • User Icon

    sara

    30/03/2005 21.18.46

    assolutamente magnifico,perfetto

  • User Icon

    nicola

    24/03/2005 16.01.33

    Bello! Bellissimo! Intenso e struggente, ma anche divertente, denso di personaggi sbalzati e delineati, scritto (e tradotto) in maniera superba. Da leggere e rileggere: consigliatissimo!!!

Vedi tutte le 10 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione