L' onda - Pamela Vona - copertina

L' onda

Pamela Vona

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: De Agostini
Anno edizione: 2005
In commercio dal: 26 gennaio 2006
Pagine: 123 p., Rilegato
  • EAN: 9788841826614
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 6,48

€ 12,00

Punti Premium: 6

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Garanzia Libraccio
Quantità:
LIBRO USATO
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Sri Lanka, 26 dicembre 2004: lo tsunami travolge la vita di milioni di persone. Quando la grande onda si ritira restano i racconti di chi è sopravvissuto. Nel momento in cui il muro d'acqua si solleva dall'oceano, Pamela Vona si trova sulla spiaggia di Unawatuna nell'isola che un tempo si chiamava Serendipity, e con lei Alexis, il più piccolo dei suoi tre bambini. Gianmaria e Niccolò, i due figli più grandi, sono appena usciti con il padre Luca per una gita in barca. Comincia qui il racconto di Pamela nei giorni dello tsunami, il suo sgomento di fronte alla forza crudele della natura e la gratitudine nei confronti di un destino che l'ha restituita alla vita insieme a tutta la sua famiglia.
5
21
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Simona

    04/10/2014 10:38:57

    È incredibile come tutto possa cambiare nell'arco di nulla. Tutte le certezze e le convinzioni crollano e la vita di tante e tante persone non sarà più la stessa. Ognuno di noi è convinto che mai potrebbe trovarsi ad affrontare un disastro come lo tsunami....eppure può succedere e Pamela Vona lo racconta catturando il lettore dalla prima all'ultima pagina. Il romanzo è un susseguirsi di immagini, rumori, sentimenti con un ritmo sempre più incalzante. La meraviglia è nel messaggio che l'autrice vuole comunicare in questo suo scritto, che non vuole essere un arido resoconto della vicenda, ma un motivo di crescita individuale che lei generosamente condivide con i suoi lettori. Assolutamente Imperdibile! Sicuramente uno degli scritti più belli degli ultimi anni.

  • User Icon

    maurizio crispi

    27/02/2013 21:03:37

    Ho letto con grandissimo interesse e commozione questo libro che è stato una delle prime testimonianze sulla grande tragedia dello Tsunami del 2004. Davvero emozionante e coinvolgente. Poi, soltanto dopo, mi è capitato di leggere il romanzo (in parte autobiografico di Emanuele Carrère che, nella sua prima parte, si sofferma su questo evento e sul dramma interiore dei sopravvissuti. Proprio in questi giorni ho visto al cinema il film "The impossibile" e, mentre lo guardavo, non ho potuto non riandare con la mente alle vivide, emozionanti e dolorose vicende che Pamela Vona ha raccontato nel suo libro. Il film non ha aggiunto nulla che già non avessi appreso attraverso la sua testimonianza. Vorrei visitare il blog appositamente creato che Pamela cita nel suo commento, ma non sono riuscito a trovarlo: mi piacerebbe conoscere la sua esatta denominazione.

  • User Icon

    marcy

    04/02/2008 15:01:31

    Ho appena finito di leggere per la seconda volta tutto d'un fiato questo libro meraviglioso. Ho ancora le lacrime agli occhi e una grandissima emozione nel cuore. Mai letto niente di così coinvolgente già dalla prima pagina. Penso che sia uno dei pochissimi libri al mondo a poter ricevere solo consensi. Lo consiglio a chiunque, credente e non, vecchi e giovani, coppie e single, persone felici e non. Questo libro insegna tante cose a chiunque e più lo si rilegge più cose si imparano. E pensare che è una storia vera!!! Non vedo l'ora che arrivi questa sera così potrò rileggerlo di nuovo. E' un piccolo grande capolavoro. Complimenti all'autrice. Sono felice di aver avuto la possibilità di conoscere questo bellissimo libro. CONSIGLIATO A TUTTI!!! Marcy

  • User Icon

    Valentina Vona

    08/02/2007 21:57:31

    Sembrerà strano ma il mio cognome è proprio come quello di Pamela,non scherzo.Ho comprato questo libro per tanti motivi,il cognome della scrittrice per primo, il titolo, la foto riportata sulla copertina,la quale mi ha riportata indietro con la mente e i ricordi di quel magnifico e indimenticabile viaggio nell oceano indiano.leggendo questo libro ho pianto,e quanto ho pianto.Grazie PAMELA leggendo grandi emozioni ho provato.

  • User Icon

    giovi

    13/06/2006 10:47:28

    Ho trovato bellissimo e indimenticabile il libro L'Onda di Pamela Vona e, vedendo la risposta dell'autrice in questo sito, ho avuto conferma della bella opinione che mi sono fatta di questa autrice. Che persona incredibile e unica esce fuori dal libro! Ha saputo descrivere la realtà con uno stile direi quasi giornalistico e allo stesso tempo ci ha fatto vedere questa terribile onda da dentro. La signora Vona riesce a cogliere alcuni incredibili particolari che secondo me fanno la differenza fra lei ed altri autori. Mi metterò alla ricerca dei libri che ha scritto in precedenza perché non ne voglio perdere uno. Chissà perché non l'ho conosciuta prima. Questo libro è un dono per chi lo legge, non è un racconto asettico, leggerlo significa trovarsi completamente immersi con l'autrice dentro tutta quest'acqua, senti la sensazione di perdere il bambino, senti la sensazione di venire schiacciato da tutto l'orrore che lei ha visto, vivi tutte le emozioni che lei ha vissuto perché le ha sapute raccontare in un modo davvero mirabile. Voglio fare i miei più grandi complimenti a questa signora così forte e brava, sperando che continui a scrivere per noi cose così belle e coinvolgenti e soprattutto piene di una moralità e di un amore semplice e naturale che ormai è davvero molto difficile trovare. Inoltre voglio fare i complimenti alla signora Vona perché è stato un gesto molto gentile quello di inserire una risposta a questi commenti su internet, un gesto semplice che molti non avrebbero fatto ma che, nel suo caso, invece, non fa altro che continuare a mostrare la persona sensibile ed educata che è. Che stile! Proprio brava, a vivere e a scrivere. Ho pensato che sarebbe bello avere questa signora come insegnante per i propri figli. Io al mio ho fatto leggere il libro e devo dire che anche lui, nonostante la giovane età, non è riuscito a metterlo giù fino a quando non è arrivato all'ultima parola. Bello, per tutti, grandi e piccini. Da leggere anche più volte. Lo consiglio a tutti. Ciao. mgiovi2006@yahoo.it

  • User Icon

    pamela

    20/02/2006 15:38:01

    Come posso ringraziare tutti coloro che hanno scritto parole e pensieri così belli in questo spazio? E' da molto tempo che penso a tutti voi, il vostro amore ha sanato le ferite della mia anima, anche se le più profonde ormai sono lì, senza alcuna possibilità di venir eliminate. Ma non importa, la vita va avanti, l'esperienza che ho vissuto mi rende ancor più determinata, l'affetto degli altri mi rende felice, l'aiuto verso chi è rimasto lì, a soffrire, in silenzio, mi dà la gioia di sorridere sempre, a chiunque si avvicini alla mia famiglia. E' da tempo attivo un blog nel quale ho inserito alcuni messaggi dedicati anche a voi, di cui il primo è pressoché il seguente: Ho scritto "L’onda" per affrontare il dolore che mi tormentava. Ho scelto di condividere con altre persone un momento tragico della mia vita e da tutti ho ricevuto immenso affetto, prima dalla mia famiglia e dagli amici e ora da chi ha letto il libro. Un sincero ringraziamento, dunque, va a tutti voi che avete voluto conoscere la mia storia. Ciò che mi è accaduto non si è certo esaurito nei giorni di Unawatuna, da allora è cominciato un intenso dialogo. Ho lasciato che parlasse il mio libro, ma sento l’esigenza di stabilire un contatto con voi che siete parte della mia rinascita. Ho ricevuto una valanga di messaggi via mail, per SMS, lettere bellissime che mi hanno commosso e ho trovato anche su Internet Bookshop, recensioni stupende scritte spontaneamente da coloro che avevano letto "L’onda". Così per conoscere tutti quanti nasce il blog, un luogo per incontrarci, confrontarci, per continuare a parlare di questa vicenda che ha coinvolto tutti noi.Grazie! Grazie per l'enorme affetto che mi avete regalato scrivendo commenti così belli e profondi sul mio libro. Grazie per i complimenti che mi avete fatto. Sono a disposizione di chiunque desideri avere notizie su Sri Lanka e sulle persone che sono state involontariamente protagoniste del mio libro. Con affetto. Pamela Vona P.S.:Le 5 stelle del mio voto sono dedicate a voi

  • User Icon

    Lory

    15/02/2006 21:25:02

    Ho sempre pensato che fosse impossibile piangere leggendo un libro...invece ora che ho appena finito di leggere la testimonianza di Pamela non riesco a smettere...mai avrei pensato che un libro potesse regalare emozioni così profonde e strazianti...complimenti pamela per il tuo coraggio e la tua forza...ti ammiro molto...ti auguro con tutto il cuore di riuscire a superare il dolore che porti nel cuore...un abbraccio Lory

  • User Icon

    gabriella

    29/12/2005 10:59:12

    ho letto ieri sera il libro, l'ho letto d'un fiato, asciugando in fretta le lacrime che mi scorrevano copiose per non perdere una parola...Non voglio e non posso fare commenti: davanti ad una tragedia così immane rimane solo la consapevolezza che ciò per il quale ci affanniamo è fatuo e gli unici valori da coltivare sono l'amore, l'amicizia e la solidarietà. L'anno scorso ho fatto un'offerta e, essendo della Protezione Civile, mi sono messa a disposizione per un'eventuale missione, ma non sono stata chiamata. Ma non basta, vorrei fare qualcosa, mi sento impotente e vorrei esplicitare questo tsunami di emozioni che ha sconvolto il mio cuore...se qualcuno ha in atto delle iniziative per aiutare queste popolazioni od altre che hanno vissuto tragedie simili (vedi terremoto in kashmir) mi contatti pure, sono disposta a fare qualunque cosa... auguro a Pamela vona ed alla sua famiglia di ritrovare la serenità di una famiglia forte ed affiatata come la loro!

  • User Icon

    valeria

    14/12/2005 20:50:41

    Da qundo ho letto questo libro sono riuscita ha capire molte cose che per televisione non si potevano comprendere, voglio fare i complimenti a Palmela Vona per essere riuscita a raccontare questa tragica vicenda, nonostante tutto ciò che ha subito lei e la sua famiglia.Ora riesco a comprendere il dolore di tutte quelle povere famiglie che all'insaputa del maremoto hanno perso molti cari familiari.

  • User Icon

    orly drago

    26/10/2005 14:38:50

    Cara Pamela, sono una signora molto molto anziana che ha trascorso tutta la sua vita a leggere libri e a tenere in allenamento la mente. La mia età non mi ha precluso la gioia di avvicinarmi ai computer e ad Internet, anche perché da troppo tempo ormai leggevo solo libri belli, a volte incantevoli ma che lasciavano una traccia troppo debole nella mia vita e nella mia memoria. Tempo fa ero alla ricerca di un libro davvero bello, da poter leggere e tenere nel cuore per il resto della mia già lunga vita. Mia nipote mi ha aiutata a cercare qualcosa su internet. Non so nemmeno io come sono arrivata al Suo libro "L'Onda". Ho letto le recensioni e di corsa sono andata nella libreria più vicina per acquistarne una copia. Poi l'ho letto, tutto d'un fiato. E' vero non si può smettere di leggere il Suo libro, la Sua storia. Io non mi sono soffermata sulla storia e basta. Ho assaporato la Sua scrittura, bella, dico davvero, profonda, elegante ma semplice. Mi dispiace non poter trovare parole più adatte per descrivere il suo modo di scrivere ma è qualcosa che sinceramente mancava nel vasto panorama di libri in Italia. Ho letto di lei in un settimanale e mi ha fatto tanto piacere "incontrarla" anche lì. Così l'ho riletto di nuovo. Non ho mai letto un libro più di una volta. Il suo l'ho letto tre volte. Incredibile, ogni volta l'ho trovato stupendo ed emozionante. Ecco, finalmente ho letto il capolavoro che desideravo trovare. Mi chiedevo tanto tempo fa cosa bisogna scrivere per diventare scrittori famosi. Ora lo so: il Suo libro. Le auguro tutta la gioia e la fama che Le è dovuta perché se non diventa un best-seller il Suo libro allora non rimangono motivi validi per scrivere cose così belle e di valore, in tutti i sensi. Complimenti, per come è e per come scrive. Mia nipote si associa a me in questa recensione e mi ha detto che alcuni suoi amici La conoscono e Le hanno indicato un sito. Con grande stima. Orly

  • User Icon

    Sgm Stefy

    18/09/2005 16:34:01

    Grazie. La tua testimonianza descrive ciò che è accaduto veramente il 26 dicembre, facendo aprire gli occhi e il cuore dei lettori.

  • User Icon

    Orazio Quattrocchi

    18/09/2005 13:48:27

    Grazie per questo libro.... finalmente qualcuno scrive la verità. La verità di una società occidentale ormai marcia e al declino. Avete visto quello che Dio ha voluto farci comprendere a New Orleans? Da questa parte del mondo, se accade una catastrofe, ci stupriamo a vicenda... da quella parte del mondo, invece, di danno tutto quello che possiedono... Fatelo leggere a più persone possibili. Orazio

  • User Icon

    Attilio

    13/09/2005 23:04:09

    Ringrazio coloro che hanno recensito su IBS questo bellissimo libro, per avermi dato la possibilità di scoprirlo. Come l'autrice, anch'io penso che noi occidentali non saremmo forse in grado di aiutare gli altri come nella circostanza hanno fatto i cingalesi. Ricordiamocelo quando tanti poveri emigranti vengono da noi e chiedono una mano.

  • User Icon

    Mari

    12/09/2005 13:51:02

    Non sapevo dell' esistenza di questo libro...l' ho letto per caso, aiutando una bambina a fare i compiti per le vacanze. E la ringrazio perchè è stata una lettura, di un solo pomeriggio, che mi ha lasciato il cuore pieno di emozione.

  • User Icon

    simona

    12/09/2005 09:55:25

    Ringraziare Pamela Vona per averci coinvolto completamente nella sua storia non basta. Forse dovremmo ringraziare i suoi bambini grazie ai quali è riuscita a sopravvivere, o forse ancora il marito che l'ha incoraggiata a scrivere. Certo è che questo, non esagero, è il libro più suggestivo e coinvolgente che io abbia mai letto in vita mia. L'ho letto tutto d'un fiato, mi ha trascinato completamente come L'onda di cui parla Lei. Non mancano le scene forti, di dolore fisico e psicologico, ma ciò che mi è rimasto dentro non è affatto una sensazione negativa, al contrario è un tuffo nella vita, una voglia di vivere all'ennesima potenza;il coraggio che solo una madre può avere ci viene qui proposto in tutta la sua sincerità e autenticità, senza accenti eroici. Pamela forse quando ha scritto questo "diario" non pensava che avrebbe suscitato tanta emozione nei suoi lettori, forse voleva solo essere una testimone in tutto e per tutto di ciò che ha vissuto. Non si è resa conto, invece, che ciò che ha scritto resterà un documento indelebile, un documento fisico e psicologico, uno di quei documenti preziosi che vanno costuditi con cura, perchè pochi sono i libri che oggi ti rivelano i veri valori della vita, cioè la vita stessa! Mettete insieme dolore, rabbia, gioia, pietà, umiltà, forza e pace, mescolate il tutto e verrà fuori...la vita! Consiglio a tutti di leggerlo, soprattutto a quelle persone che come me non credevano più che la vita odierna potesse ancora regalare simili valori. Spero di cuore che Pamela ci offra il continuo della sua storia,come scrittrice va alla grande! Siamo tutti curiosi di sapere come sta la sua famiglia e soprattutto se è tornata a Unawatuna per aiutare chi, al contrario di lei, non ha preso alcun idrovolante diretto verso la salvezza. ciao a tutti, simo

  • User Icon

    Piergiorgio

    07/09/2005 12:45:50

    Ho letto questo libro tutto d'un fiato, senza riuscire a fermarmi mai, dalla prima all'ultima parola. Difficile trovare un libro così, un libro bello dall'inizio alla fine, un libro in cui è bella ogni pagina, ogni parola. E mi sono trovato a piangere, spesso, travolto dalle emozioni che questa Autrice sa trasmettere in modo così profondo e immediato. Eppure sono un uomo, anziano e definito per una vita severo, duro, poco incline a lasciarsi andare alle emozioni. Invece questa donna mi ha fatto sciogliere in lacrime per la prima volta, dopo una vita passata a divorare un'enorme quantità di libri. Mi sono chiesto chi è questa scrittrice così brava, come mai non trovo altri suoi libri, altri suoi scritti. Il libro "L'Onda" crea una specie di assuefazione, vorresti continuare a leggere senza fermarti mai parole scritte da questa bravissima scrittrice. Non è possibile che non abbia scritto altro. Se così fosse sarebbe un peccato della natura, non si sprecano doti così grandi. Saper scrivere e saper spiegare emozioni così profonde è un dono della natura. Inoltre trovo che questa scrittrice abbia un'altra capacità meravigliosa: quella di cogliere in modo incredibile alcuni particolari. Nel caso qualcuno ne sapesse qualcosa, può indicarmi qualche altro suo testo? Vorrei sapere se ci sarà anche un seguito a questo bellissimo libro. L'Autrice ti fa sentire parte della sua vita, ti sembra di conoscerla da sempre, di averla come amica e, come si farebbe con un'amica, ogni persona che l'ha seguita nel suo libro credo che senta il mio stesso bisogno: sapere com'è andata poi, sapere come sta lei e la sua famiglia, se è tornata in quei luoghi disastrati, sapere le sue sensazioni dopo essere ritornata alla "normalità". Chissà se mai l'Autrice ci offrirà di nuovo in regalo le sue emozioni. Bello, davvero bello e indimenticabile, questo libro che, ne sono convinto, diventerà un best seller e che mi ha ricordato, così come a mia moglie (anche lei "fan" di questa eccezionale Autrice), il libro "La città della gioia". P.Giorgio

  • User Icon

    barbara

    06/09/2005 16:14:52

    Più che un libro, l'onda è l'apertura di un'anima e di una mente.L'anima e la mente di una donna, mamma e moglie come tutte noi dovremmo e vorremmo essere.Una donna forte, capace di affrontare situazioni le più difficili con lucidità e con grande amore.Una scrittrice che è riuscita a trasmettere con grande semplicità ed efficacia le sue emozioni: è come se invece di impugnare la penna, con un solo gesto, avesse spalancato le porte della sua mente e del suo cuore, senza fronzoli o artifizi letterari. Una dote che le permette di essere una grande autrice.Ed è riuscita anche a trasmettere valori solidi che rimangono, dei quali abbiamo molto bisogno e che sono sicura hanno aiutato molte persone come hanno aiutato me. Grazie!

  • User Icon

    gioia

    25/07/2005 10:25:21

    Leggerlo è stata una grande e profonda emozione. Un libro che non dimenticherò mai più. Bellissimo! Ciao da Gioia

  • User Icon

    Alessandra

    21/07/2005 10:55:06

    Bè, cosa dire? E' difficile trovare parole "in risposta" a questo libro meraviglioso. Direi che è un vero piccolo capolavoro, scritto in modo eccellente, struggente senza essere ridondante, con uno stile davvero sorprendente. So di non esagerare usando l'aggettivo eccezionale. Sono una persona per così dire "di cultura" e leggo continuamente ma devo ammettere che "L'onda" mi ha dato emozioni come pochi altri libri hanno fatto, forse nessuno allo stesso livello. E' un libro che ti lascia senza parole ma con milioni di emozioni positive. Ammutolisce la bocca e arricchisce l'anima. Se ne avessi la possibilità vorrei ringraziare l'autrice, Pamela Vona, per aver condiviso con il mondo intero questa sua esperienza. Spero che leggerà questo mia piccola recensione perché le voglio dire BRAVA, DAVVERO! In tutto e per tutto, nella tragedia come nella stesura del suo libro. Complimenti! Leggerlo fa davvero bene e dovrebbero leggerlo tutti. Ciao a tutti e grazie per dare la possibilità ai lettori di dire la loro in questo "forum". Alessandra

  • User Icon

    esmeralda

    18/07/2005 15:09:46

    bello mi sembrava di vedere cio' che descriveva la paura, la liberazione da un incubo quando ha ritrovato il marito e i figli, il dolore ( non solo quello fisico) e la gioia nel tornare a casa.

Vedi tutte le 21 recensioni cliente
Note legali