Le onde - Virginia Woolf - copertina

Le onde

Virginia Woolf

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Curatore: Nadia Fusini
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2006
Formato: Tascabile
Pagine: XXII-224 p.
  • EAN: 9788806177577
Salvato in 28 liste dei desideri

€ 11,00

Venduto e spedito da Memostore

Solo una copia disponibile

+ 5,00 € Spese di spedizione

Quantità:
LIBRO
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Sei amici si alternano in un monologo. Nei loro soliloqui "dicono" fatti e vite, e "pensano" riflessioni e sogni: la scuola e i giochi, i segreti e gli abbandoni, le rispettive famiglie e i desideri. Le voci si confondono in un unico fiato, come un'onda che racconta l'esistenza di ciascuno dei sei, e non solo la loro. Le onde sono la forma di questo romanzo: le onde del mare, della luce, del tempo, dell'emozione, dei gesti e dei dolori.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,38
di 5
Totale 10
5
7
4
2
3
0
2
0
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Enzo

    06/07/2013 15:44:09

    Il sole spunta all'orrizzonte marino si leva lentamente forando le tenebre e sbiancando il cielo e tutte le cose; la spiaggia, la sabbia ardente, il graduale brulicare animato delle piccole creature che vi dimorano, e le onde...le onde...le onde...che si sfrangiano dai marosi, si rincorrono, rotolano e si infrangono sparendo in spuma sulla battigia per poi ritrarsi, ad un ritmo incessante, mentre il sole termina il suo parabolico corso fino a risprofondare nel mare tingendolo di sangue, e il giorno muore. Allo stesso modo sei vite, sei punti di vista diversi, sei persone si raccontano alternandosi ritmicamente in soliloqui solitari che mai si incrociano, che li separano ed allontanano, ed ogni volta che uno di essi prende la parola si sono arricchiti di altri anni, di altre esperienze, di altre impressioni, e scoperte e conquiste e sconfitte e tormenti e speranze e domande e risposte, soprattutto domande. Si raccontano con un afflato e una profondità sbalorditivi che toccano e scuotono l'anima del lettore. Primo e sicuramente non ultimo romanzo che leggo di Virginia Woolf. Unico, straordinario, indimenticabile.

  • User Icon

    Lizzie

    08/04/2013 18:13:05

    Onestamente non credo di aver mai letto un libro così commovente, di struggente bellezza. Ogni riga è un capolavoro. Difficile? Io non lo trovo difficile, ma ipnotico, se si confondono le voci non succede niente. Bisogna, sì, rileggerlo. Ma dopo anni, quando si è in grado di controllare la commozione. Ho sempre odiato la cretinissima domanda televisiva "che libro porteresti in un'isola deserta". Tra me e me rispondevo sempre "il dizionario, perchè contiene tutti i libri mai scritti". Oggi forse ho cambiato idea.

  • User Icon

    lina

    03/12/2012 20:38:26

    ampolloso e onestamente indigesto.

  • User Icon

    Gianni F.

    28/08/2012 21:30:04

    Un libro impegnativo, ma che trasmette momenti di intense emozioni: dalle poetiche descrizioni marine, alle introspezioni, a volte crudeli, dei sei protagonisti. D'accordo col precedente lettore nel definirlo un "romanzo sinfonico".

  • User Icon

    Alessandro

    20/06/2012 00:25:29

    Capolavoro pregnante, di altissima sperimentazione. Sensazioni, nient'altro che sensazioni. Masterpiece della Scrittrice, con Gita al faro e Mrs. Dalloway.

  • User Icon

    Lillo

    31/08/2011 11:02:35

    Capolavoro. Un dipinto abbacinante. Un fluire melodioso e ipnotico.

  • User Icon

    TheWawes

    03/09/2009 10:41:20

    Un libro di una profondità emozionante, che ti accompagna con una leggerezza spaventosa nelle paure, nelle gioie, nelle attese e nelle speranze dell'uomo. E molto altro ancora: vita. Una sensabilità che solo una donna poteva esprimere. Ventate di vita.

  • User Icon

    Biagio Mastrangelo

    12/03/2009 14:55:13

    Un testo sicuramente difficile, ma carico di vita, speranze, delusioni. Un testo che scaraventa il lettore nel groviglio delle sensazioni e delle emozioni dei protagonisti. Un classico da leggere, una tessitura superba e sottile, un incresparsi di onde che porta ognuno di noi verso una maggiore consapevolezza di noi stessi.

  • User Icon

    Paolo

    04/07/2006 14:02:18

    Libro sicuramente di non facilissima lettura. La vita di alcuni "amici" dall'infanzia fino alla vecchiaia attraverso i pensieri di ognuno. Come il giorno, da prima dell'apparizione del sole a dopo il tramonto.

  • User Icon

    gianluca

    23/02/2002 22:48:45

    Libro splendido, che ci culla tra le onde delle sue parole. Se la musica si potesse riassumere in un testo non credo esista altro libro così miracolosamente musicale. Imperdibile

Vedi tutte le 10 recensioni cliente
  • Virginia Woolf Cover

    Nata il 25 gennaio 1882 e figlia di Leslie Stephen, celebre storiografo e critico, crebbe in un ambiente coltissimo, frequentato da artisti, letterati, storici e critici. Secondo le regole della buona società vittoriana, venne educata privatamente.Tramite il fratello Thoby, entrato a Cambridge nel 1899, strinse amicizia con i discepoli del filosofo G.E. Moore, gli «Apostoli» del Trinity College (tra essi B. Russell, G. Lytton Strachey, J.M. Keynes, L. Wittgenstein, E.M. Forster, D. Garnett, L. Woolf, C. Bell, R. Fry). Nel 1904 i fratelli Stephen si trasferirono nel quartiere di Bloomsbury, dove, intorno a Thoby (morto nel 1906), a Virginia e a sua sorella Vanessa, gli ex Apostoli di Cambridge formarono il gruppo che venne chiamato Bloomsbury set, destinato a dominare per... Approfondisci
Note legali