Categorie
Editore: Einaudi
Collana: Super ET
Anno edizione: 2008
Formato: Tascabile
Pagine: 125 p. , Brossura
  • EAN: 9788806194109
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati oppure usato:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    andrea

    19/01/2011 14.05.52

    A più di due anni dalla morte del vecchio, forse sarebbe ora di uscire dall'equivoco del nonno di Heidi che racconta storie davanti al camino. Mario Rigoni Stern era un letterato, uomo di cultura immensa e scrittore sublime. Capace come pochi di fare della semplicità un'arte, dove la banalità è per sempre bandita. Sfido tutti, a scrivere una sola pagina come la scriveva lui, vi accorgerete da soli dell'impossibilità di farlo, la semplicità nella scrittura è quanto di più difficile esista. E poi... ci manca sempre di più, l'uomo che per noi guardava cadere neve, mentre stavamo lontano, smarriti in nebbiose città di pianura

  • User Icon

    daniela

    11/12/2008 22.24.54

    E' un libro per chi vuole pensare, non è una storia, ma pensieri e riflessioni ricordi......., per i lettori che amano la natura, la poesia consigliatissimo

  • User Icon

    furettina96

    18/11/2008 15.56.05

    un libro decisamente pessimo. Alquanto noioso e mal fatto.Le descrizioni sono troppo lunghe,anzi infinite tanto da far perdere il filo della trama. La storia ,che potrebbe essere interessante è raccontata male e continuando a ripetere gli aspetti negativi in modo pietoso. io non sono riuscita a leggere più di 20 pagine. sconsigliatissimo :(

  • User Icon

    zombie49

    30/08/2008 05.14.30

    Pensieri in libertà di un uomo anziano che ama le gioie semplici della natura: una passeggiata solitaria nel bosco, l’osservazione degli animali selvatici, il frusciare del vento fra gli alberi, l’alternarsi delle stagioni. E ricorda: l’infanzia sull’altipiano di Asiago, gli amici e i parenti ormai morti da tempo, la guerra, la prigionia, le battute di caccia, le malghe, il cibo semplice davanti alla stufa, un’escursione nei camminamenti delle trincee della guerra ’15-‘18 con l’anziano zio che là aveva combattuto. E’ un libro carico di nostalgia x la vita che ormai lo sta abbandonando, e nello stesso tempo di orgoglio x averla spesa bene. Davvero bello, x chi ama il silenzio della natura più del chiasso della folla

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione