Taccuino di un vecchio sporcaccione - Charles Bukowski - copertina

Taccuino di un vecchio sporcaccione

Charles Bukowski

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: Carlo Alberto Corsi
Editore: Guanda
Anno edizione: 1999
Formato: Tascabile
Pagine: 144 p., Brossura
  • EAN: 9788882461980
Salvato in 57 liste dei desideri

€ 10,00

Venduto e spedito da Libreria Dedalus

Solo una copia disponibile

+ 3,00 € Spese di spedizione

Quantità:
LIBRO

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 10,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Le corse dei cavalli, gli incontri di boxe, le donne, le sbornie colossali, le interminabili giornate al bar, le avventure spesso sordide sullo sfondo di un'America povera ed emarginata: nel suo libro più celebre, un Bukowski più "arrabbiato" che mai ci restituisce con forza tutto il suo universo narrativo, giustapponendo alla crudezza di una resa realistica l'elemento ludico, la "vis comica", la capacità di sorridere davanti alla desolazione della vita.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,23
di 5
Totale 13
5
6
4
5
3
1
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    by Ax

    27/08/2014 15:11:09

    Intrecci di storie che nulla aggiungono al mondo Bukowskiano. Godibile, ma non incisivo.

  • User Icon

    Kine

    06/06/2011 15:47:56

    Capolavoro!!!!!! Una delle migliori raccolte di racconti dopo musica per organi caldi, ed oserei dire al pari di storie ordinaria follia... Cambia molto il modo di scrivere a cui siamo abituati, meno ironico, più folle, più cinico e meno fluido.... Nel senso che non ti arriva subito la storia ma va digerita bene.... Questo è Un immenso Bukowski!!!! Da avere....

  • User Icon

    Biagio Mastrangelo

    07/09/2010 10:46:52

    Non semplicissimo, ma molto interessante. Bisogna andare oltre il linguaggio pesante per scoprire lo scrittore Bukowski.

  • User Icon

    Manine

    19/07/2010 12:28:24

    "Il sesso è una cosa interessante ma non ha un'importanza decisiva. Cioè è meno importante, dal punto di vista fisiologico, della defecazione. Un uomo può tirare avanti per settanta anni senza una figa ma può morire in una settimana se le budella non gli si muovono"

  • User Icon

    razza75

    23/02/2008 15:02:42

    Bukowski è tutto tranne che uno scrittore erotico. Il libro mi è piaciuto molto, crudo nello stile e nei contenuti.

  • User Icon

    Stefano O

    14/12/2007 22:26:07

    Passare sul cadavere dell'America mentre lei passa sul tuo,il tutto reso nel magnifico delirio di colui che attraversa la vita lasciando una striscia di vomito.

  • User Icon

    matteo

    06/06/2004 03:07:38

    Hank è la rappresentazione dell' America contemporanea. Buk non si discute si ama. L'erotismo ridotto all'essenziale senza toni mielosi ma solamente reali.

  • User Icon

    maria

    15/03/2004 17:07:23

    SONO INDIGNATA!!!A chi salta in mente di ridurre un genio come Bukowski ad un banalissimo scrittore di romanzi erotici!!ma per favore.. prima di parlare sciacquatevi la bocca (magari con due birre) e se volete leggere cazzate erotiche cercate altrove..capito cristiano?

  • User Icon

    Andrea

    02/12/2003 00:09:08

    Caro Cristiano..... chi dice che Bukowski si sia cimentato nel Romanzo Erotico ??? Il taccuino di un vecchio sporcaccione e' ben altra cosa.... sono storie di dimenticati, di derelitti, di persi, di ultimi della lista. Cosi' come quasi sempre nelle opere del grande Buk di quella parte di America che forse solo lui ha saputo raccontare con tanto realismo. Le opere di Bukowski ti sembrano voler essere racconti erotici ? Comunque nonostante tutto non credo sia la migliore delle sue opere.

  • User Icon

    Francesco

    09/07/2003 11:37:31

    Ki crede ke questo sia un libro dal quale si può capire tutto d'un fiato l'originalità nel modo di scrivere di Bukowsky(come ki ha scritto le prime due recensioni)si sbaglia....se volete conoscere veramente questo "genio" della scrittura cominciate con "storie di ordinaria follia" poi passate per "pulp" e continuate così verso "post office"...vi assicuro ke nn ve ne pentirete

  • User Icon

    gabryella

    26/07/2000 00:03:00

    mi dissocio completamente dalle due prime due recensioni, a mio parere entrambe completamente fuori rotta. non basta leggere un solo libro per conoscere bukoswki.. ......non ci provare......

  • User Icon

    Massimo Schirato

    24/02/2000 18:51:40

    Io penso che Bukowski sia uno dei pochi geni della letteratura internazionale. Prima di tutto parla di sesso in termini molto eleganti che non scadono mai nella volgarità, volgarità che è facilmente riscontrabile in altri romanzi contemporanei. Come raffinateza di linguaggio l'unico che lo sovrasta è il nostrano Aldo Busi.

  • User Icon

    Cristiano

    24/02/2000 18:35:18

    Bukowski ha molto da imparare dagli autori postromantici che come lui si sono cimentati nel romanzo erotico. Svogliatamente volgare e spesso superficiale, il libro lo sconsiglio vivamente a chi si aspetta dalla letteratura erotica eleganza, stile e passione.

Vedi tutte le 13 recensioni cliente
  • Charles Bukowski Cover

    Poeta e scrittore statunitense di origine tedesca.Vissuto in America dall'età di tre anni, pubblica il suo primo racconto quand'è ancora molto giovane, ma rimarrà a lungo nell’ombra, dopo quella prima prova, svolgendo nel frattempo mille lavori per sopravvivere, e conducendo una vita disordinata e drammatica. I suoi racconti, così come d'altra parte anche romanzi e poesie, muovono quasi sempre da uno spunto autobiografico.La vita di Bukowski è stata segnata dall'alcolismo, da una grande promiscuità sessuale (che nei suoi libri è descritta realisticamente e senza eufemismi) e da molte difficoltà relazionali con le donne e gli uomini con i quali ha a che fare. La corrente letteraria a cui spesso viene associato è quella del... Approfondisci
Note legali