Il vecchio e il mare - Ernest Hemingway - copertina

Il vecchio e il mare

Ernest Hemingway

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: Fernanda Pivano
Editore: Mondadori
Collana: Oscar
Anno edizione: 2011
Formato: Tascabile
Pagine: 142 p., Brossura
  • EAN: 9788804613121

€ 16,70

€ 17,50
(-5%)

Venduto e spedito da Multiservices

Solo una copia disponibile

spedizione gratuita

Quantità:
LIBRO
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Premio Bancarella 1953. Da ottantaquattro giorni non riesce a pescare nulla il vecchio Santiago, come se fosse stato colpito da una maledizione. Ma trova la forza di riprendere il mare per un'uscita che rinnova il suo apprendistato di pescatore e ne sigilla la simbolica iniziazione. Nella disperata caccia a un enorme pescespada dei Caraibi, nella lotta contro gli squali che un pezzo alla volta gli strappano la preda, Santiago stabilisce, forse per la prima volta, una vera fratellanza con le forze incontenibili della natura e, soprattutto, trova dentro di sé il segno e la presenza del proprio coraggio, la giustificazione di tutta una vita.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

5
di 5
Totale 3
5
3
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    KidChino

    23/07/2013 17:37:12

    "L'uomo non è fatto per la sconfitta. Un uomo può essere distrutto, ma non può essere sconfitto." Dopo un lungo digiuno ho colto al volo un'occasione propizia: le ferie! E quale miglior libro può essere letto se non proprio questo davanti all'infinità del mare? Un libro pieno. Nel vero senso della parola. Un uomo legato ad un filo. E quel filo stavolta è una lenza. Al quale è attaccato un marlin. Un pesce. Un fratello. Un susseguirsi di parole cosi vere e consce del fatto che non siamo noi a decidere della nostra sorte. Che a volte può essere appesa ad un niente. E la vita può significare un marlin di circa 5 metri e mezzo. Un ritorno alla vita. Un viaggio verso il nulla. E il non arrendersi mai qualunque ostacolo ci venga posto davanti. O almeno è questo che Hemingway ha trasmesso a me. Un libro che come hanno già detto va letto assolutamente. A prescindere da tutto.

  • User Icon

    Paolo

    31/08/2012 10:47:40

    Lento, immobile, pietrificato. "Il Vecchio e il Mare" è un testo che descrive la vita, apparentemente senza molte pretese. Descrive l' amara quotidianità senza alcuna ripresa ciclica, senza alcuna illusoria speranza per un ipotetico "dopo". L' amaro in bocca che ci lascia credo sia ciò che di più educativo si possa pretendere da un uomo. Paolo

  • User Icon

    Marco

    19/04/2012 11:16:20

    Il capolavoro del sopravvalutatissimo Hemingway.

  • Ernest Hemingway Cover

    Il padre (medico) lo avvicinò alla caccia e alla pesca durante le vacanze in Michigan, tra laghi e foreste e seguendolo nelle visite agli ammalati delle riserve indiane, ebbe le prime violente impressioni del dolore e della morte. Studiò a Oak Park, ma rinunciò all’università per diventare cronista allo «Star» di Kansas City. Fondamentale, nell’aprile 1918, l’esperienza volontaria della guerra, come autista della sanità sul fronte italiano. Nel luglio viene ferito, e questo trauma, l’incontro diretto con la morte, segna la sua vita. Da allora, per esorcizzarla, cercherà spesso il confronto con la violenza e con il rischio. Dal 1921 al 1927 viaggia in Europa come corrispondente di vari giornali, soggiornando a lungo... Approfondisci
Note legali