Immagini di cristallo - Yasunari Kawabata - copertina

Immagini di cristallo

Yasunari Kawabata

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Curatore: L. Origlia
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2007
Formato: Tascabile
In commercio dal: 2 ottobre 2007
Pagine: 123 p., Brossura
  • EAN: 9788806188825
Salvato in 21 liste dei desideri

€ 8,50

Venduto e spedito da Libreria Max 88

Solo una copia disponibile

+ 2,90 € Spese di spedizione

Quantità:
LIBRO
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Forse più che in ogni altro scrittore giapponese, la donna è al centro dell'interesse e delle ossessioni di Kawabata: la donna, o meglio il corpo femminile, come incessante oggetto di indagine e come enigma affascinante di cui occorre carpire il segreto. Anche in ciascuno di questi cinque racconti campeggiano indimenticabili ritratti femminili: Kawabata offre un ventaglio di situazioni pervase di un erotismo a volte sottile e diffuso, a volte cupo e violento. Cinque racconti giovanili, scritti intorno agli anni Trenta.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3
di 5
Totale 1
5
0
4
0
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Alessandra O

    09/11/2009 10:18:52

    Onestamente non mi ha fatto impazzire. Forse rileggendolo capirò meglio.

  • Yasunari Kawabata Cover

    Scrittore giapponese e premio Nobel per la letteratura nel 1968. Studiò lettere a Tokyo e fu tra i principali promotori della Shinkankakuha («scuola delle nuove sensazioni»), movimento che si proponeva di cogliere la realtà attraverso l’immediatezza delle sensazioni. Dopo una serie di racconti brevi (una costante nella carriera di K.; poi raccolti negli ineffabili Racconti in un palmo di mano, 1924-63) e di saggi critici, che lo segnalarono per la sua posizione di avanguardia, pubblicò nel 1926 La danzatrice di Izu, seguito da altri capolavori come Il paese delle nevi (1937-48) e Mille gru (1949-51). Lo spirito di K., profondamente lirico e contemplativo, radicato nel buddhismo giapponese, si manifesta attraverso l’allusione, l’atmosfera rarefatta,... Approfondisci
Note legali