Stripe PDP
La breve favolosa vita di Oscar Wao - Junot Díaz - copertina
Salvato in 4 liste dei desideri
disponibile in 2 gg lavorativi disponibile in 2 gg lavorativi
Info
La breve favolosa vita di Oscar Wao
8,50 €
;
LIBRO USATO
Venditore: IL PAPIRO
8,50 €
disp. in 2 gg lavorativi disp. in 2 gg lavorativi (Solo una copia)
+ 7,00 € sped.
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
IL PAPIRO
8,50 € + 7,00 € Spedizione
Disponibile in 2 gg lavorativi Disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Usato Usato - Ottima condizione
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
IL PAPIRO
8,50 € + 7,00 € Spedizione
Disponibile in 2 gg lavorativi Disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Usato Usato - Ottima condizione
Chiudi
La breve favolosa vita di Oscar Wao - Junot Díaz - copertina
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione

"La breve e favolosa vita di Oscar Wao": già dal titolo si capisce che il romanzo non avrà un lieto fine classico. Ma non importa. Perché la vita di Oscar - ribattezzato Wao da un amico dominicano che storpia il nome di Wilde è davvero favolosa. Da favola. Da favola letteraria, magica e realistica al tempo stesso. Nasce e cresce nel New Jersey, il grasso, poco attraente, intelligente e parecchio eccitato Oscar. Sua madre Belicia è una ex reginetta di bellezza scappata da Santo Domingo perché perseguitata dal clan del dittatore Trujillo, la sorella, Lola, è una ragazza dolce, assennata e insieme spericolata come tutte le dominicane di Diaz. L'intero albero genealogico di Oscar, come quello di altre migliaia di dominicani, è composto da figure torturate, espropriate, martirizzate.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2008
346 p., Brossura
9788804577133

Valutazioni e recensioni

4,28/5
Recensioni: 4/5
(18)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(10)
4
(6)
3
(0)
2
(1)
1
(1)
angelo
Recensioni: 5/5

Ingredienti: un ghetto-nerd scrittore-sognatore rifiutato dalle donne, una trama che collega a più riprese Stati Uniti e Repubblica Dominicana, una famiglia condannata alla sofferenza da una maledizione latente, uno stile gioioso, magico, ispirato e degno del Pulitzer. Consigliato: a giovani, vecchi, uomini, donne, belli, brutti, violenti, innamorati, sfigati e lottatori (c'è qualcosa di ognuno nel libro), a chi vuol perdersi tra felicità e dolore in campi di canna da zucchero.

Leggi di più Leggi di meno
giancarlo
Recensioni: 1/5

Davvero deludente. Intanto le note in calce al libro rendono piu' l'idea di "studio" che di piacevole lettura. E poi la storia. L'umorismo, a mio avviso davvero poca cosa, ricercato sbrigativamente tramite qualche parolaccia. La narrazione non convincente. Sono andato sino in fondo ma avrei voluto chiudere tante pagine prima.

Leggi di più Leggi di meno
Maura
Recensioni: 5/5

Il libro più bello che ho letto quest'anno!

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,28/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(10)
4
(6)
3
(0)
2
(1)
1
(1)

Conosci l'autore

Junot Díaz

1968, Santo Domingo

Nato a Santo Domingo, si è trasferito negli Stati Uniti all'età di sei anni e si è laureato alla Cornell University di Ithaca, New York. Considerato dal "New Yorker" tra i venti migliori scrittori del Duemila, attualmente insegna scrittura creativa al MIT. La sua prima raccolta di racconti, Drown (Mondadori 2008), è stata un caso letterario di grande impatto. Con il suo primo romanzo La breve favolosa vita di Oscar Wao (Mondadori 2008) ha vinto il premio Pulitzer. Sempre Mondadori ha pubblicato nel 2013 il suo romanzo È così che la perdi.

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore