L' uomo che voleva essere felice

Laurent Gounelle

Traduttore: M. Magrì
Collana: Parole
Anno edizione: 2009
In commercio dal: 24 marzo 2009
Pagine: 181 p., Rilegato lusso
  • EAN: 9788820046958
Disponibile anche in altri formati:

€ 13,52

€ 15,90

Risparmi € 2,38 (15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    harmony

    31/01/2010 10:44:41

    Esprimo la mia opinione da coach professionista. E' un libro molto carino, l'autore ha ripreso in chiave romanzesca una sessione di coaching vera e propria,certo enfatizzando molto i contenuti!! Forse ai nn addetti ai lavori può risultare insensato. La felicità e qualcosa di molto difficile da ricercare, in quanto personalizzata e contestualizzata...ma se da questo testo ci aspettiamo una ricetta per arrivare alla felicità..beh..allora sì che restiamo delusi!! Cmq, gustibus non disputandum est.

  • User Icon

    Zoe

    24/11/2009 17:59:11

    Il mio voto è una via di mezzo, come anche il mio commento. Sono d'accordo in parte sia con Luca (1° commento) sia con gli altri due. E' vero che la storia poteva essere strutturata molto meglio, i contenuti poi non è che siano chissà che e soprattutto non si trova in queste pagine chissà quale misteriosa ricetta della tanto agoniata felicità... Ci da' però qualche spunto su cui riflettere, saranno anche banalità ma pur sempre la base di una vita equilibrata e in armonia con noi stessi... Di sicuro non consigliato a chi ha già letto molti libri del genere, poiché non scoprirà di certo l'acqua calda... Indicato invece a chi si appresta a scoprire letture che puntano alla comprensione di sé stessi per trovare la gioia di vivere nelle piccole cose.

  • User Icon

    Cristian Vicenza

    17/06/2009 20:31:39

    Nemmeno io sono d'accordo con il primo commento! Si tratta di un libro molto bello, scritto in maniera molto comprensibile, che aiuta a farsi delle domande, e a darsi delle risposte... lo consiglio a chiunque voglia aiutare se stesso a diventare una persona migliore... Molto consigliato a chi ha già letto "Il Milionario" di M. Fisher.

  • User Icon

    Fabrizio

    25/05/2009 15:59:11

    Non sono per nulla d'accordo con il precedente commento... Questo libro è un piccolo gioiello da rileggere ogni qual volta si sente la necessità di rinforzare la fiducia in se stessi e nelle proprie qualità e potenzialità. Non è di sicuro la chiave della felicità, perchè ognuno di Noi deve ricercare la propria, però...sprona a trovare i mezzi che tutti già possiediamo...non indica la soluzione, ma la strada per raggiungerla !! Anche la copertina e la rilegatura, le sue dimensioni, il colore...tutto l'insieme rende questo libro particolare e speciale !! Assolutamente da leggere !!!! Fabrizio (Torino).

  • User Icon

    Luca Tironzelli

    19/04/2009 13:23:51

    Non faccio mai commenti.Questa volta mi vedo costretto. Si tratta forse del peggior libro che abbia mai letto.Una sequela di banalità, sia nei contenuti che nello stile.Contenuti:niente di nuovo, la solita brodaglia pseudo new age,che mescola pnl (banalizzandola al massimo) con pop spirituality.Stile:pessimo,elementare,inconsistente. Senza alcuna abilità narrativa, si introducono elementi accessori che non vengono debitamente sviluppati (vedi la coppia di olandesi che scompare verso la metà del romanzo)e si inventano personaggi estremamente superficiali,la cui marginale caratterizzazione li rende ridicoli, senza forza, come ad esempio la figura del santone in cui si vorrebero racchiudere saggezza orientale e pensiero scientifico e razionale occidentale. Risultato: un vero insulto alla millenaria, folgorante, vertiginosa, immensa tradizione filosofica orientale, dei cui esponenti, in questo "romanzo", si rende una caricatura degna della peggior letterartura new age. Per chi è in cerca di libri "motivazionali" e si gongola con le banalità che tanto vanno di moda oggi, forse questo libro è un must. Per chi cerca qualcosa in più, da evitare. Per chi cerca la felicità e si accende di speranze nel leggere il titolo, posso dire che la delusione che si prova nel leggerlo è già in sè un motivo di infelicità e che solo ripsarmiando i 15 euro del costo del libro si fa un passo verso la felicità perché ci si potranno fare cose molto più appaganti, mangiare dei gelati, andare in pizzeria con gli amici, andare ad un concerto...darli in beneficenza. Potessi rivenderlo, sarei felice... Da evitare.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione